Supervisione

PREMESSA

L’importanza della supervisione, durante la formazione o dopo anni di lavoro con situazioni cliniche difficili ed emotivamente coinvolgenti, si comprende nella funzione che essa svolge nell’accogliere ed ascoltare il senso di solitudine e di fatica. La supervisione consente all’operatore di uscire dalle quattro mura della sua professione quotidiana per condividere e riannodare fili di pensieri e di emozioni con il supervisore e con un gruppo di persone “altre” che hanno la stessa esigenza di ritrovarsi a condividere vissuti, progetti, aspetti tranferali e controtranferali della relazione con il paziente così complicati da leggere ed elaborare quando si è dentro il rapporto. La cornice teorica dei cicli di supervisione qui proposti è quella sistemico-relazionale, la cui epistemologia fa riferimento alla complessità dei diversi punti di vista. Tra le finalità della supervisione c’è quella di operare nel gruppo attraverso la coerenza di metodo, la riferibilità delle procedure e l’esplicitazione dei presupposti dell’osservatore.

CICLI DI SUPERVISIONE CLINICA

Gli incontri sono rivolti ad operatori in formazione e a psicoterapeuti che lavorano nei servizi socio-sanitari o nel privato. La supervisione, centrata sull’operatore che presenta il caso, si avvarrà del contributo del gruppo, sia in termini di apporto professionale, sia in termini di risonanza emotiva tra i partecipanti. Il gruppo è di piccole dimensioni a partire dalle sei unità e si può comporre di operatori con differente formazione e diverso campo clinico di intervento. Gli incontri a cadenza mensile, (esclusi luglio ed agosto) si svolgeranno nella giornata di sabato dalle ore 9 alle ore 13, presso la sede del CSTFR di Urbino.

CICLI DI SUPERVISIONE  A SERVIZI ED ISTITUZIONI

Gli incontri di supervisione sono rivolti ad équipe di operatori che lavorano nei servizi e nelle diverse istituzioni. I casi clinici presentati verranno analizzati attraverso l’ottica sistemica. Tra gli obiettivi della supervisione vi è l’aumento di efficacia nella conduzione delle situazioni, promuovendo la cooperazione tra le differenti dimensioni professionali e la creazione di gruppi di lavoro. Gli incontri saranno a cadenza mensile e si terranno presso i servizi e le istituzioni committenti, concordando con i referenti date, durata e costi dell’intervento.

ISCRIZIONI

Le iscrizioni ai cicli di supervisione clinica sono aperte dieci mesi l’anno chiamando la segreteria del CSTFR di Urbino al numero 0722/350437 (lunedì – giovedì ore 14-18).

DOCENTI

Le supervisioni cliniche saranno effettuate da professionisti e psicoterapeuti che possiedono esperienze in ambiti clinici specifici e di lavoro con le organizzazioni, nonchè esperienze come formatori nell’ambito dei training in psicoterapia presso il Centro Studi di Terapia Familiare e Relazionale di Urbino.